PSICOTERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE

 

La terapia cognitivo-comportamentale si basa sull’idea che i nostri pensieri siano la causa delle emozioni che proviamo e dei comportamenti che mettiamo in atto; secondo tale approccio, quindi, non sono gli eventi in sé a determinare le nostre reazioni ed emozioni quanto, piuttosto, il significato che attribuiamo loro.

Non è quindi la situazione reale che influenza le nostre emozioni in senso negativo, provocando e mantenendo una difficoltà psicologica, ma quello che si pensa di sé, degli altri o di quanto ci accade.

La terapia cognitivo-comportamentale indaga quindi il sistema di pensieri (e credenze) dell’individuo, che influenzano le sue reazioni (comportamenti ed emozioni).

La psicoterapia cognitivo-comportamentale si prefigge quindi lo scopo di far sì che l’individuo diventi capace di:

– individuare i propri pensieri ricorrenti e gli schemi disfunzionali d’interpretazione della realtà;

– valutarli nel loro essere utili ed efficaci al proprio benessere e quindi, se ritenuti inefficaci, sostituirli e/o integrarli con convinzioni più funzionali;

– modificare le abituali reazioni emotive e di comportamento che la persona mette in atto nelle situazioni di difficoltà, grazie all’apprendimento di nuove modalità di far fronte agli stati di malessere.

A partire da un primo colloquio, il terapeuta riformula le difficoltà del cliente secondo un modello cognitivo individuale dello stesso; pianifica il trattamento e lo propone al paziente. Paziente e terapeuta, sono attivamente coinvolti in un processo continuo di concettualizzazione delle difficoltà presentate, di definizione degli obiettivi da raggiungere.

L’efficacia della terapia cognitivo-comportamentale è supportata da numerosissimi studi sperimentali; tali dati hanno fatto sì che tale sia attualmente considerato a livello internazionale uno dei più affidabili ed efficaci modelli per la comprensione ed il trattamento dei disturbi psicopatologici.

Lo Studio di Psicoterapia e Neuropsicologia offre colloqui di valutazione e di psicoterapia per soggetti con problematiche afferenti ai disturbi d’ansia (fobia sociale, disturbo da attacchi di panico, agorafobia, disturbo d’ansia generalizzato, disturbo Ossessivo-compulsivo), disturbi dell’umore e disturbi di personalità.