_thumb_img_4737_1024

_

Dott. Simone Migliore, PhD

Psicologo-Psicoterapeuta

Esperto in Neuropsicologia e Psicodiagnostica

 

 

 

Breve Curriculum Vitae

Ho conseguito la laurea magistrale in Neuroscienze Cognitive a Marzo 2008 presso l’Università “Vita-Salute” San Raffaele di Milano. Ho proseguito i miei studi specializzandomi in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale a Febbraio 2013 presso l’Associazione di Psicoterapia Cognitiva (APC) di Roma (Direttore: Prof. Francesco Mancini). Ho, inoltre, perfezionato la mia formazione in Neuropsicologia e Neuroscienze conseguendo il Master di II livello in Neuropsicologia Clinica a Dicembre 2011 presso l’Università degli Studi di Padova ed il Dottorato di Ricerca in “Scienze dell’Invecchiamento e Rigenerazione Tissutale” a Dicembre 2014 presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Ho conseguito l’abilitazione per l’utilizzo dell’EMDR – Eye Movement Desensitization and Reprocessing (I livello); inoltre, ho effettuato un corso di perfezionamento in Psicodiagnostica ed ho ottenuto la certificazione BFE (Biofeedback Federation of Europe) per l’utilizzo del Biofeedback nel trattamento di sintomatologie ansiose, cefalea di tipo tensivo ed emicrania.

Sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Regione Lazio (n. 16735) dal 2009 ed abilitato all’esercizio dell’attività psicoterapeutica dal 2013. Sono socio corrispondente della Società Italiana di Terapia Cognitivo-Comportamentale (SITCC) dal 2016.

Attualmente collaboro, sia per attività cliniche che di ricerca, con l’Unità Operativa di Psicologia Clinica dell’Ospedale Fatebenefratelli-Isola Tiberina di Roma e con il Policlinico Universitario Campus “Bio-Medico” di Roma, dove svolgo attività clinica e di ricerca nell’ambito della Neuropsicologia e della Psicologia Clinica (valutazioni neuropsicologiche/psicodiagnostiche, riabilitazione cognitiva e psicoterapia).

Collaboro, con Lega Italiana Ricerca Huntington e malattie correlate (LIRH) presso l’Istituto C.S.S. Mendel di Roma e l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza-San Giovanni Rotondo (FG), dove mi occupo di counseling psicologico, sostegno psicoterapico e valutazioni neuropsicologiche in pazienti affetti da malattia di Huntington.

Inoltre, in collaborazione con la Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC) di Roma e con l’Università degli Studi de L’Aquila porto avanti delle ricerche sui processi cognitivi in soggetti clinici e subclinici.

Dal Gennaio a Dicembre 2008 ho lavorato presso il Dipartimento per riabilitazione dei disturbi cognitivi del Policlinico Universitario “San Raffaele” di Milano. Dal 2009 al 2011 sono stato ricercatore presso l’Associazione Fatebenefratelli per la Ricerca (AFaR) di Roma e consulente presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Fatebenefratelli, Isola Tiberina di Roma, dove mi sono occupato della diagnosi e del trattamento riabilitativo di patologie quali Demenza (Alzheimer e non), Parkinson, Sclerosi Multipla, traumi cranici, ictus, disturbi psichiatrici; mi sono occupato, inoltre, di interventi psico-educativi, rivolti a familiari e caregiver, finalizzati alla gestione delle problematiche connesse alle varie patologie neurologiche.

 

Da un punto di vista clinico mi occupo prevalentemente di:

  • valutazioni delle funzioni cognitive a fini diagnostico-riabilitativi e medico-legali (traumi cranio-encefalici, tumori cerebrali, ictus cerebri, sclerosi multipla, Malattia di Parkinson, demenza tipo Alzheimer e non, malattia di Huntington);
  • riabilitazione cognitiva in soggetti affetti da patologie cerebrali focali o diffuse;
  • valutazione del quoziente intellettivo (QI) e del profilo di personalità;
  • utilizzo del biofeedback per il trattamento di sintomatologie ansiose, della cefalea muscolo-tensiva e dell’emicrania;
  • psicoterapia cognitivo-comportamentale, con particolare interesse per i disturbi d‘ansia ed i disturbi dell’umore;

 

 

PUBBLICAZIONI SU RIVISTE INTERNAZIONALI:

Migliore S, Ghazaryan A, Simonelli I, Pasqualetti P, Landi D, Palmieri MG, Moffa F, Rinaldi P, Vernieri F, Filippi MM. Validity of the minimal assessment of cognitive function in multiple sclerosis (MACFIMS) in the Italian population. Neurol Sci. 2016 (I.F. 1.44). 
Migliore S, Ghazaryan A, Simonelli I, Pasqualetti P, Landi D, Palmieri MG, Moffa F, Rinaldi P, Vernieri F, Filippi MM. Validity of the minimal assessment of cognitive function in multiple sclerosis (MACFIMS) in the Italian population. Neurol Sci. 2016 (I.F. 1.44). 
Tecchio F, Cancelli A, Cottone C, Ferrucci R, Vergari M, Zito G, Pasqualetti P; Filippi MM, Ghazaryan A, Lupoi D, Smits FM, Giordani A, Migliore S, Porcaro C, Salustri C, Rossini PM, Priori A. Brain plasticity effects of neuromodulation against multiple sclerosis fatigue. Frontiers in Neurology, July 2015. http://dx.doi.org/10.3389/fneur.2015.00141
Migliore S, Curcio G, Mancini F, Cappa SF. Counterfactual thinking in moral judgment: an experimental study. Front Psychol. 2014 May 20; 5:451.(I.F. 2.8)
Scrascia F, Curcio G, Ursini F, Trotta L, Quintiliani L, Migliore S, Altamura C, Pitocco F, Altavilla R, Melgari JM, Quattrocchi CC, Vernieri F. Relationship among Diffusion Tensor Imaging, EEG Activity, and Cognitive Status in Mild Cognitive Impairment and Alzheimer’s Disease Patients. J Alzheimers Dis. 2013. (I.F. 4,17)
Maggio P, Altamura C, Landi D, Migliore S, Lupoi D, Moffa F, Quintiliani L, Vollaro S, Palazzo P, Altavilla R, Pasqualetti P, Errante Y, Quattrocchi CC, Tibuzzi F, Passarelli F, Arpesani R, di Giambattista G, Grasso FR, Luppi G, Vernieri F. “Diffusion-weighted lesions after carotid artery stenting are associated with cognitive impairment”. J Neurol Sci. 2013, 328 (1-2):58-63 (I.F. 2,353)
Bucossi S, Polimanti R, Mariani S, Ventriglia M, Bonvicini C, Migliore S, Manfellotto D, Salustri C, Vernieri F, Rossini PM, Squitti R.“Association of K832R and R952K SNPs of Wilson’s Disease Gene with Alzheimer’s Disease“. J Alzheimers Dis, 2012; 29: 913-9. (I.F: 4.15)
Piacentini S, Polimanti R, Squitti R, Mariani S, Migliore S, Vernieri F, Rossini  PM, Manfellotto D and Fuciarelli M. “GSTO1* E155del polymorphism associated with increased risk for Late-onset Alzheimer’s disease. Association hypothesis for an uncommon genetic variant.”. Neurosci let, 2011; 506:203-7. (I.F.: 2.105)
Bucossi S, Mariani S, Ventriglia MC, Polimanti R, Gennarelli M, Bonvicini C, Pasqualetti P, Scrascia F, Migliore S, Vernieri F, Rossini PM and Squitti R. “Association between the c. 2495 A>G ATP7B Polymorphism and Sporadic Alzheimer’s Disease.” Int J Alzheimers Dis, 2011. (I.F. 3.745)

 

PRESENTAZIONI A CONVEGNI:

Migliore S. Approcci non convenzionali: caso clinico, valutazione psicologica e trattamento delle cefalee primarie. Corso di perfezionamento in Cefalee, Ottobre 2015 – Febbraio 2016, Università Campus Bio-Medico di Roma.
Migliore S., Vollero L., Moffa F., Quintiliani L., Ghazaryan A., Vernieri F., Filippi M.M., Curcio G. Emotional processing nella sclerosi multipla: uno studio psicofisiologico. XXI congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Psicologia – sezione di Psicologia sperimentale, Rovereto, 10-12/9/2015.
Migliore S., G. D’Aurizio, G. Curcio, F. Mancini. Moral judgement and altruistic/deontological guilt: a pilot study. II Workshop of Experimental Psychopathology, 20-21/3/2015, Rome.
Migliore S., G. Curcio, A. Couyoumdjian, A. Ghazaryan, D. Landi, F. Moffa, M.G. Palmieri, M.M. Filippi, F. Vernieri. A task switching protocol to assess executive functioning in MS Patients without cognitive impairment. XLV congresso Società Italiana di Neurologia (SIN), Cagliari, 11-14 Ottobre 2014.
Migliore S., G. Curcio, A. Couyoumdjian, A. Ghazaryan, D. Landi, F. Moffa, M.G. Palmieri, M.M. Filippi, F. Vernieri. Executive functions evaluation in MS Patients without cognitive impairment: a task switching experimental paradigm.
 
Joint ACTRIMS-ECTRIMS Meeting, 10-13 September 2014, Boston, Massachusetts, USA.
Migliore S., F. Mancini, G.Curcio. Counterfactual thinking in moral judgement: an experimental study. Workshop of Experimental Psychopathology, 28/2-1/3/2014, Rome.
Migliore S., A. Ghazaryan, D. Landi, F. Moffa, P. Pasqualetti, MG. Palmieri, MM. Filippi, F. Vernieri. Italian version of Minimal Assessment of Cognitive Function in Multiple Sclerosis in relapsing-remitting and progressive Multiple Sclerosis patients.
 
XLIV congresso Società Italiana di Neurologia (SIN), Milano, 2-5 novembre 2013.
Migliore S., F. Mancini, G. Curcio. Relazione tra giudizio morale e pensiero controfattuale. V Forum sulla Formazione in Psicoterapia. Assisi, 18-20 Ottobre 2013.
Migliore S., A. Ghazaryan, D. Landi, F. Moffa, P. Pasqualetti, MG. Palmieri, MM. Filippi, F. Vernieri. Italian version of Minimal Assessment of Cognitive Function in Multiple Sclerosis in relapsing-remitting and progressive Multiple Sclerosis patients.
XXIV congress of European Committee for Research and Treatment in Multiple Sclerosis (ECTRIMS), Copenhagen, Denmark 3-5 October 2013.
Migliore S., J. Balbi: “Dalla teoria dell’attaccamento all’identità personale.” Ospedale “San Giovanni Calibita” – Fatebenefratelli, Isola tiberina, Roma; Marzo 2013.
Migliore S., A. Ghazaryan, P. Pasqualetti, D. Chiarello, D. Landi, F. Moffa, M.M. Filippi, F. Vernieri: “Versione italiana della Minimal Assessment of Cognitive Functions in Multiple Sclerosis (MACFIMS): uno studio pilota.” IX Convegno Nazionale Associazione Italiana di Scienze Cognitive (AISC), Roma 3-5 Dicembre 2012.

Migliore S., A. Ghazaryan, D. Landi, F. Moffa, P. Pasqualetti, M.M. Filippi, F. Vernieri: “Italian version of Minimal Assessment of Cognitive Function in Multiple Sclerosis (MACFIMS): a pilot study”. XXVIII congress of European Committee for Research and Treatment in Multiple Sclerosis (ECTRIMS), Lyon, France, 10-13 October 2012.

Migliore S., A. Ghazaryan, D. Landi, F. Moffa, P. Pasqualetti, M.M. Filippi, F. Vernieri: “Feasibility of Italian version of Minimal       Assessment of Cognitive Function in Multiple Sclerosis (MACFISM) in Relapsing-Remitting Multiple Sclerosis”.
 
XLIII congresso Società Italiana di Neurologia (SIN), Rimini 6-9 0ottobre 2012.
Migliore S.: “La perdita delle certezze in età adulta – Progetto per il miglioramento della qualità di vita dei familiari che assistono in casa un familiare affetto da malattia di Alzheimer.” Ospedale “San Giovanni Calibita” – Fatebenefratelli, Isola tiberina, Roma; Novembre 2011.